Il sale marino è inquinato! 

La salute e il benessere del corpo iniziano dall’informazione su ciò che portiamo in tavola e consumiamo quotidianamente.  Il sale marino è uno di questi!

È tra gli alimenti più usati in cucina eppure una ricerca pubblicata sulla rivista «Environmental Science & Technology» dai ricercatori dell’Università di Incheon della Corea del Sud e Greenpeace conferma che su 39 campioni di sale da cucina analizzati e provenienti da diverse nazioni inclusa l’Italia, in ben 36 sono stati riscontrate tracce di microplastiche come: Polietilene, Polipropilene e Polietilene Tereftalato (PET), ovvero le tipologie di plastica più utilizzate per produrre imballaggi di ogni genere usa e getta.
Questa ricerca conferma la gravità dell’ inquinamento da plastica, infatti Numerosi studi hanno già dimostrato da anni la presenza di plastica in pesci e frutti di mare, acqua di rubinetto e adesso anche nel sale da cucina!.

Per dare gusto e carattere alle vostre pietanze potete sempre usare le spezie, ma bisogna scegliere, prodotti bio e senza involucri di plastica!
L’alimentazione da sola non può migliorare al 100% la salute delle persone perché il pianeta è inquinato, e l’aria è ciò che c’è di più importante e per stare bene, ma le persone possono aiutare il pianeta scegliendo consapevolmente e mantenendosi informati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.