Metabolismo basale (BMR)

Il metabolismo basale o BMR dall’inglese (Basal Metabolic Rate) è il livello di dispendio energetico di un organismo vivente a riposo; comprende dunque quell’energia necessaria per le funzioni vitali di cui il corpo non può fare a meno, come la respirazione, la circolazione sanguigna, la digestione, l’attività del sistema nervoso, e il funzionamento di  tutti gli organi.

Circa il 65 – 75% delle calorie consumate quotidianamente viene utilizzata per il metabolismo basale, questo valore può essere influenzato da molti fattori, come la temperatura corporea, la temperatura esterna, la qualità e quantità degli alimenti consumati, la gravidanza e l’allattamento, la massa muscolare e l’età.

Quest’ultima è un fattore determinante per il metabolismo basale, che subisce un notevole aumento nell’adolescenza tra i 16/18 anni, e diminuisce graduatamente con l’avanzare dell’età.

Avere un metabolismo basale elevato aumenta il numero di calorie sfruttate e quindi contribuisce a bruciare il grasso corporeo, al contrario, se il metabolismo è basso sarà più difficile la perdita di peso.

Per calcolare il metabolismo basale di un individuo sano, esistono differenti tabelle, e apparecchiature professionali, ma si può anche calcolare da soli usando questa semplice equazione, una tra le più conosciute:

Equazione di Harris & Benedict

Per gli uomini:

  •  66,5 + (13,75 x kg) + (5,003 x cm) – (6,775 x anni).

Per le donne:

  •  655,1 + (9,563 x kg) + (1,850 x cm) – (4,676 x anni).

Se conosciamo il nostro BMR possiamo stabilire quante kilo calorie sarà necessario assumere con l’alimentazione sia che si stia provando a diminuire di peso, mantenerlo costante, che ad aumentare di peso.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.