Ridurre il colesterolo con 3 semplici passi

Il colesterolo è una molecola presente nel sangue, svolge una funzione vitale nella formazione delle cellule, nella produzione di ormoni, bile per la digestione e vitamina D.
Si tratta dunque di una sostanza grassa, la maggior parte viene prodotta dal fegato ma si trova anche nei cibi come carne, uova, latticini e preparazioni industriali.

Ci sono 2 tipi di colesterolo:

  • HDL (lipoproteine ad alta intensità)
    attraverso il fegato rimuovono il colesterolo in eccesso dal sangue;
    Detto colesterolo “BUONO”
  • LDL (lipoproteine a bassa intensità)
    che trasportano il colesterolo dal fegato alle cellule e se in eccesso può accumularsi sulle pareti dei vasi sanguigni;
    Detto colesterolo  “CATTIVO”

Un tasso elevato di colesterolo nel sangue può aumentare il rischio d’infarto cardiaco, ictus, aterosclerosi, ed altri disturbi circolatori.
I soggetti più colpiti dal colesterolo sono le persone anziane e i soggetti sovrappeso, ma il problema può riguardare chiunque, a prescindere dal peso e dall’età.

Sono molti i fattori che determinano un aumento del colesterolo anche in giovane età, come fumo, alcol, alimentazione sbagliata e piena di grassi saturi e acidi grassi trans; ecco perché è importante controllarne spesso i livelli con controlli e analisi specifiche.

I primi  passi da fare per ridurre o mantenere nella norma il colesterolo sono 3:

  1. Smettere di fumare
    Prima cosa da fare, eliminare il fumo, che oltre ad altri effetti nocivi per la salute, aumenta il rischio di problemi cardiovascolari; Le sigarette contengono una sostanza ovviamente chimica che impedisce al colesterolo buono di portare i grassi al fegato, bloccandolo nelle arterie provocandone il loro restringimento (aterosclerosi)
  2. Modifica la dieta
    Rivedere la propria alimentazione, riducendo grassi saturi e trans sostituire la farina bianca con quella integrale, le carni rosse e troppo lavorate con pesce grassi e carni bianche magre gli snack confezionati con frutta a guscio e verdure sempre fresche e crude
  3. Incrementare l’esercizio fisico
    Fare più attività fisica aiuta ad aumentare il colesterolo buono, stimolandone lo spostamento dei depositi di grasso nel fegato mantenendo il cuore e la circolazione in buone condizioni, basterà fare una passeggiata di mezz’ora al giorno e nel weekend almeno un ora di attività cardio come nuoto, corsa, bici..

Alcuni semplici accorgimenti possono aiutarti per combattere questo problema, che secondo le statistiche colpisce circa 130 milioni di abitanti dei cinque maggiori paesi europei (Francia, Italia, Spagna, Regno unito, Germania) cosa aspetti?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.